RELAZIONI INTERNAZIONALI

L'ATTIVITA' INTERNAZIONALE

del Conservatorio Santa Cecilia

Negli ultimi anni il Conservatorio Santa Cecilia, grazie all’attività di internazionalizzazione, ha ottenuto risultati che lo pongono al vertice delle istituzioni europee di alta formazione musicale per quantità e qualità delle iniziative. Questo premia l’impegno del conservatorio che, a vari livelli e ruoli, si occupa di Relazioni Internazionali perseguendo una visione condivisa di apertura alla dimensione internazionale. 

I successi, con la vittoria di progetti Erasmus+ di Strategic Partnership e International Credit Mobility e progetti EACEA di Creative Europe, sono ancora più significativi in un periodo di decremento di risorse a livello globale e consentono al corpo studentesco e allo staff, docente e non, di confrontarsi per lo scambio delle migliori esperienze formative maturate a livello internazionale.

I PROGETTI INTERNAZIONALI

Al conservatorio “Santa Cecilia” le attività dei progetti internazionali, dalla formazione alla produzione, sono strettamente connesse consentendo ai partecipanti di maturare esperienze significative per contenuti e obiettivi.

Tra i progetti portati a termine: 

  • A Dramatic Voice con MUZA/Zagabria cofinanziato dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e dall’Istituto Italiano di Cultura di Zagabria; 
  • The Music of the Two Worlds Erasmus+ con Kópavogs/Reykjavik e Luleä Univeristy/Piteä; 
  • Opera out of Opera, Creative Europe EACEA 2018/20, con Santa Cecilia capofila e partner AEC/Bruxelles, Mozarteum/Salisburgo, ART-ON/Atene, Chamber Opera/Pamplona) che vede il suo prosieguo nel progetto vinto di recente;
  • Opera out of Opera 2, 2022/25 (con AEC/Bruxelles, Mozarteum/Austria, Kunsthof Kolen/Oslo, Nova Opera/Ukraina, Instituto Politecnico/Porto, Stockholms Konstnärliga/Svezia, Academie de Musique et Musikhochschulen/Belgio, Wall Muse/Francia, Hrvatska Glazbena Mladež/Ungheria):
  • International Crediti Mobility Erasmus+ con Samara, Omsk, Kazan.

Sono in corso due progetti triennali di ampio respiro nell’ambito dell’azione di Strategic Partnership del programma Erasmus+: NEWS in MAP 2019/22 e RAPP Lab 2020/23.

 

NEWS in MAP è l’acronimo di New Employability Within Self-leadership in Music Academic Programs. Santa Cecilia è capofila con partner: AEC, EUC/Cipro, RIAM/Dublino, YASAR University/Izmir. Il progetto si occupa dello sviluppo di competenze di self-leadership insieme a quelle imprenditoriali per l’inserimento degli studenti dei conservatori nei vertici delle carriere artistiche. Durante questi anni sono state condotte ricerche, interviste, sondaggi, è stato progettato un corso per l’alta formazione, svolto attività formative sia per studenti che per docenti e redatto un manuale dei contenuti del corso, nonché progettato una piattaforma con materiali didattici e assegnato premi a studenti per la composizione di musiche per il cartoon e il comics del sito del progetto. 
https://www.newsinmap.eu

 

 

RAPP Lab – Reflection-Based Artistic Professional Practice – coordinato dalla Hochschule für Musik und Tanz/Köln, in cui il conservatorio “Santa Cecilia” è partner con AEC, EAMT/Tallin, MDW/Vienna, NMH/Oslo, Orpheus/Gent. RAPP Lab esplora come le metodologie della ricerca artistica, basate sulla riflessione, rendano i musicisti capaci di rispondere in modo creativo all’ambiente economico-culturale con cui si trovano a confrontarsi. Il progetto si articola in una serie di incontri multinazionali, descritti come ‘laboratori’, incentrati su temi di grande attualità per la ricerca artistica: critical reflection, cognitive skills, embodiment, transculturality, autoethnography, improvisation. 
https://www.rapplab.eu