Ricerca artistica

Cos’è la ricerca artistica? Una risposta che sollecita riflessioni è quella di Julian Klein: “Scusa, la domanda è sbagliata. Dovremmo chiederci: quando la ricerca è artistica?”

Si può parlare di ricerca artistica quando l’arte è al tempo stesso la premessa e l’obiettivo per riflettere sulla pratica artistica.

La ricerca, in assoluto, non è un concetto nuovo in ambito artistico ma mediante la ricerca artistica si delinea un scenario che non riduce l’arte semplicemente all’oggetto di uno studio.

Nella ricerca artistica, l’artista-ricercatore è al centro del processo di ricerca e contribuisce all’interazione con la società circostante condividendo i risultati con una comunità artistica, comunità che modella, critica e rinnova il quadro di riferimento e le pratiche.

Le pratiche infatti, prima ancora che i discorsi sulla ricerca artistica, sono da fondarsi sulla transdisciplinarità, aprendosi a nuovi campi di conoscenza.

La sfida della ricerca artistica è che si tratta di una ricerca che fonde insieme soggetto, ricercatore e processo nell’esperienza, come mezzo per l’avanzamento della stessa pratica artistica.

L’esperienza, senza dubbio, è ciò che le diverse discipline della ricerca artistica hanno in comune poiché, come evidenziato da Mika Hannula, “la ricerca artistica è un modo in cui l’esperienza cambia riflessivamente sé stessa”.

Attraverso la ricerca artistica, gli artisti-ricercatori non soltanto innovano forme e linguaggi ma offrono risposte concrete a domande specifiche del fare artistico con tutta una serie di metodi.

I risultati della ricerca artistica possono assumere le forme più differenti in relazione ai contenuti (performance, composizioni, produzioni audio/video, articoli/saggi, etc) e la conoscenza che ne deriva, sia essa discorsiva, procedurale, implicita o esplicita è in ogni caso “conoscenza che si incarna” proprio perché intrinseca alle pratiche artistiche e alle esperienze ad esse legate.

Grazie al dialogo e al confronto tra la formazione artistica e gli altri campi culturali, da quelli umanistici alle discipline STEM (science, technology, engineering, mathematics), la ricerca artistica, inoltre, mostra come l’arte possa contribuire al dibattito culturale, di grande rilevanza sociale, per lo sviluppo e il benessere delle comunità.